Degustazione 27/05/2013 @Eataly con Wine Italian Tour

Tempo fa mi trovavo a pranzo con un distributore che aveva l’esigenza di organizzare un tour di degustazioni dei suoi vini di eccellenza. Aziende mirate alla qualità che ovviamente fanno di questo il loro punto di forza e a volte l’aspetto quantitativo non basta a soddisfare la domanda dei loro vini. E perché non organizzare l’evento in uno spazio dedicato alle eccellenze del food & beverage come Eataly, visto che di eccellenze si tratta? Dopo due mesi eccomi in casa del patron Farinetti a fare un giro tra le aziende in questione.

Nomi importanti come Pol Roger che dal 1849 ci delizia il palato con il suo champagne e in particolare rimango estasiata dal “Blanc de Blancs Vintage” un tripudio di sentori tipici dello chardonnay con un’ eleganza che è il marchio di fabbrica di uno champagne esclusivo il quale, non è difficile da immaginare, viene invecchiato sapientemente nella maison di Epernay fin quando non è pronto ad esprimersi con il suo grande perlage e il suo colore raffinato ed elegante. Classe pura.Immagine

L’eleganza mi porta poi a degustare un altro vino particolare: il Caberlot di Podere il Carnasciale. Poca la quantità e intuire il prezzo altissimo di queste magnum (avete capito bene, viene imbottigliato in magnum) non è difficile. La provenienza di un’uva naturalmente formatasi da due qualità come il cabernet franc e il merlot in una vigna abbandonata sui colli Euganei e sulla quale l’intuizione di Bordini nell’impiantare quest’uva a Carnasciale, trovò terreno fertile in tutti i sensi poiché Mr. Rogosky, proprietario del podere, decise di impiantare queste barbatelle su cui nessuno aveva ancora puntato al posto degli uliveti presenti nella tenuta. Al naso è forte, oserei dire marcato ma non esagerato: cacao, piante aromatiche, in un esplosione di forza; al palato rotondo, armonico e raffinato con la giusta tannicità che lo lascia scendere gentile ed indisturbato lasciando il finale lieve ma intenso.

Immagine

Altra conferma da altra azienda toscana Le Macchiole. A loro i miei personali complimenti per il Paleo 2009. Fresco e delizioso il nettare 100% cabernet franc, piacevole e veloce al palato, prorompente e sapido al punto giusto, con grande personalità. I miei complimenti vanno alla titolare, la Signora Cinzia per la qualità dei vini e per come stanno approcciando la comunicazione sul web con social attivi (ho anche potuto mettere un hashtag su twitter) e un facebook presente ed aggiornato senza essere invadente, i loro post sono sempre “friendly” e ciò è importante al fine dell’ engagement e del “sentiment”. Sito molto curato come tutte le aziende dovrebbero fare, in modo da dare una prima impressione sia per l’impatto emozionale con la signora Cinzia sorridente in homepage, e sia a livello di identificazione del brand. Bravi!

Immagine

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s